Giuseppe Menato

Giuseppe-Menato_faraci-Arte_Verona

Bambina con bambola

olio su tela
37 x 48,5 cm
anni ' 20

Mulini sull'Adige

 olio su tavola
 55 x 65 cm
anni ' 20

                 Non disponibile


Giuseppe-Menato-faraci-arte-verona

Giuseppe Menato nacque a Bovolone (Verona) il 21 aprile 1876 e visse a Verona.

Autodidatta, si dedicò alla pittura dopo essersi formato una solida coltura generale e letteraria. Esordì a ventiquattro anni alla Permanente di Milano con alcuni paesaggi.

Successivamente partecipò all'Esposizione Mondiale di St. Louis con tre opere: Foglie cadenti; Chiusa d'Adige; Ritorno alla pianura, e con una Nevicata alla Quinta Internazionale di Venezia (1903). Da allora figurò quasi ininterrottamente alle principali mostre nazionali ed internazionali: all'Internazionale di Milano (1906); alla prima Biennale di Napoli; alla I Esposizione Romana; alla Primaverile Fiorentina del 1922; a Torino, a Genova, a Milano (Brera). Partecipò ad altre Biennali Veneziane con Notturno sull'Adige; Chiaro di luna; Verona Rione Santo Stefano. Predilige il paesaggio, ma tratta anche il ritratto e il quadro di genere: notevole il Ritratto di bimba, esposto nel 1924 alla Mostra del Ritratto Femminile a Monza. Tratta l'acquarello con spontaneità e perizia, ed espose alla prima e seconda Internazionale dell'acquarello a Milano alcune sue opere di fattura semplice, fresca, sintetica, originale.

Buon impressionista e colorista, sa riprodurre con una sua arte caratteristica gli effetti di luce sull'acqua, come appare in Tramonto a Torri del Benaco, esposto a Torino alla prima Mostra Sindacale e acquistato da quella Società di Belle Arti. Appassionato al paesaggio dell'Adige, ha eseguito molti studi delle pittoresche rive di quel fiume. Si ricordano ancora: A Chioggia, che appartiene al Museo Civico di Verona; Piazza Erbe di Verona; Verona Teatro Romano (trittico); Sul Naviglio; Un canale a Venezia; Alle Zattere; Sotto la neve; L'Adige a Verona; Sventramento del Ghetto a Verona; Lungo l'Adige; Dintorni di Verona; Milano Le colonne di San Lorenzo; Verona Ponte Catena; I Lessini; Verona Campagnola scomparsa.

Faraci Arte

P IVA 04398980237
C Dest - Usal8pv

Tel. +39 347 129 8287

Via Garibaldi, 6 cap. 37121 Verona.

Legalmail - faraci.cateno@legalmail.it

© 2020, Faraci Arte